0
0
0
s2sdefault

 

 

Postiamo quest'articolo, per raccontare un episodio spiacevole occorsoci oggi che ovviamente eviteremo di fare riferimenti personali per la legge sulla privacy.

Riceviamo una segnalazione da una persona che una ragazza vorrebbe vendere una cameretta per ragazzi, la visioniamo la prezziamo e mettiamo in vendita questa cameretta il giorno 17/05/2013 come da lista carico che allego a questo post ovviamente

offuscando tutti i dati personali del cliente perchè siamo molto sensibili sul tema privacy.

La cameretta è stata venduta il giorno 10/12/2013 ovviamente in sconto perchè scaduti i termini del mandato di vendita, e da quel periodo fino a oggi non abbiamo avuto mai nessuna richiesta di informazioni sull'andamento della vendita ne da lei de da qualche persona delegata o neanche tramite email, telefono, sito web, telefono fisso, cellulare, zero di zero.

Noi ci raccomandiamo sempre di seguire l'andamento delle vendite  perchè abbiamo tantissimi articoli da tantissimi clienti e non possiamo uno per uno telefonare o avvisare della vendita, o altro, chiediamo al cliente di informarsi a cadenza mensile, o anche bimestrale (ci sono clienti che si informano anche 1 volta in tre mesi) cosi che noi si possa riferire sullo stato della vendita e cosi. Noi si lavora cosi siamo chiari da subito senza sotterfugi, non ci nascondiamo, poi sta al cliente accettare  o meno le nostre condizioni chiare e limpide. 

Purtroppo questa persona ha avuto da ridire tramite suoi familiari e questo ovviamente non è una cosa bella per noi, però purtroppo non ci possiamo fare niente le regole sono regole o uno le rispetta o è fuori se no ciascuno fa come gli pare e siamo al far-west.

Noi ricordo che una cliente si trovava fuori sede e sapeva che dopo qualche tempo gli sarebbe andato in prescrizione la vendita ci ha avvisato qualche giorno prima e noi sapendo che sarebbe venuta abbiamo stampato la fattura e messo da parte la somma cosi evitando la prescrizione, ma se non abbiamo avuto nessuna notizia, nessuna richiesta, nessuna telefonata per tutto questo periodo e poi a marzo 2015 si ricordano e ovviamente non essendoci piu' nulla passiamo dalla parte del torto? non lo troviamo giusto questo, perchè esistono delle regole e vanno rispettate poi se uno non le rispetta è liberissimo di farlo poi pero' se ne assume le conseguenze anche in termini economici non è che puo' fare come gli pare.

Abbiamo voluto postare quest'articolo perchè spesso la realtà non è come viene dipinta, da noi vengono dei clienti che ci dicono che hanno portato degli articoli in altri mercatini e dopo tre mesi non hanno trovato che quattro soldi, io e Miriam pensiamo sempre che a chiacchiere loro dicono tre mesi poi vai a vedere ed erano magari due anni, come è capitato a noi che al telefono mi è stato riferito che il carico in questione di tre mesi fa invece era di maggio 2013 immaginate voi CHE DIFFERENZA!

Pubblicheremo in un seguente articolo il foglio di carico offuscando dati personali lasciamo visibili solo le date, proprio per far capire che si tratta di un ingiustiza bella e buona non diciamo che noi siamo belli buoni e bravi ma  quando venite da noi sapete la tempistica che bisogna seguire se poi non la rispettate ok no problem noi non vi rimproveriamo ma anche voi cari clienti non rigirate la frittata facendoci passare come troppo severi.

 

Abbiamo 21 visitatori e nessun utente online