0
0
0
s2sdefault

Volevamo far presente ai lettori del nostro blog alcune informazioni che possono essere utili nel caso si presentasse un acquisto di un oggetto usato a distanza.  Acquistare un articolo usato senza vederlo personalmente è sempre un rischio perchè ciascuno di noi ha dei canoni, delle regole relative a come devono essere tenute le cose per essere giudicate: buone, discrete, passabili oppure da buttare. Ci spieghiamo meglio,

quando metto in vendita un articolo usato quindi che presenta segni di usura dati dal tempo ma che per la funzione a cui è destinato va bene allora gli do un prezzo base che mediamente e' della meta' del prezzo originario e scendiamo mano a mano che visionandolo riscontriamo difetti che ne so? mancano degli accessori, non ha la scatola, manca la spina in caso di articoli elettrici e via dicendo. Pero' capita talvolta che quello che per me è discreto per un'altra persona fa schifo o viceversa, sono valutazioni personali che dipendono dall'educazione, dal carattere, dal ceto sociale da tanti fattori.  Vi faccio un'esempio ; tempo fa avevamo in vendita una cucina completa di elettrodomestici in legno di noce, marchiata Scavolini, una cucina che se andavi ad acquistarla la pagavi non meno di 8.000 euro noi l'avevamo in vendita a 1.500, un giorno viene un tizio che cercava cucine allora gli ho proposto questa cucina  l'ho accompagnato davanti e l'ho lasciato tranquillo. Dopo diversi minuti viene sconsolato e mi dice "La cucina non va bene, ha gli elettrodomestici ANDATI" Andati? mi incuriosisco e gli chiedo di mostrarmi cosa fossero i difetti per dire che aveva gli elettrodomestici andati e udite udite, per lui non andava bene PERCHE' AVEVA IL PIANO COTTURA DOVE STANNO I FUOCHI GRAFFIATO. Avete presente quei graffietti che si generano quando si pulisce energicamente con la spugnetta il grasso delle cucine? aveva qualche graffietto ma neanche tanti, ebbene per lui non era da comprare per questi difetti. Ci sono cadute le braccia in terra per non dire di peggio a me e Miriam però ci è servito di lezione per capire che il mondo è bello perchè vario e ci sono centinaia di migliaia di sfumature pertanto non sempre quello che va bene a te va bene agli altri talvolta non è cosi, per questo motivo quando acquistate a distanza intanto sta nell'onesta di chi vi vende le cose spiegare per filo e per segno possibilmente corredando di fotografie gli articoli proposti e poi spiegare TUTTI gli eventuali difetti macroscopici che si presentano, poi qualora passata questa fase l'acquirente acquista e si dimostra scontento è sempre una sconfitta per chi vende ma non ci possiamo fare nulla perche' comprando usato a distanza è cosi potrebbe non corrispondere al canone estetico di chi compra l'articolo che si ritrova. Per la cronaca quella cucina Scavolini dopo qualche giorno l'abbiamo venduta ad un tizio che non gli sembrava vero di fare un affarone tutto contento si e' portato via la cucina ancora adesso quando ci capita di incontrarci non finisce di ringraziarci per avergli fatto fare un'affarone. Tempo fa vendemmo una macchina fotografica vintage usata marchiata MIRANDA, chiamo' l'acquirente gli spiegammo che la macchina fotografica se piaceva si acquistava come oggetto da collezione non garantivamo il funzionamento per un problema di reperibilita' della pellicola se accettava acquistava l'oggetto cosi poi se funzionava bene se no pazienza. Il cliente accetta, paga, gli spediamo la macchina fotografica e ci chiama tempo dopo dicendo di averla ricevuta  ammaccata quando da noi e' uscita integra, tant'e' che gli abbiamo spedito una foto della macchina fotografica dove si evinceva che era integra. GLi abbiamo proposto nonostante cio' di rispedircela indietro a sue spese e avremo effettuato un bonifico per restituire i soldi, non si e' piu' fatto sentire poi caso strano questo cliente ha riferito di avere notato la macchina fotografica ammaccata, pero' ha notato che era stata imballata benissimo, per cui particolare strano. Vi riferiamo tutto questo per dirvi che dovete intanto esigere piu' informazioni possibili quando acquistate a distanza e possibilmente una o piu' foto dell'articolo, poi fate domande, domande e ancora domande sull'articolo non abbiate paura o se potete mandate qualche persona di fiducia che visioni le cose che vi interessano e una volta che l'avete acquistato se si presentano difetti gravi che pregiudicano lo scopo per cui e' stato acquistato o rotture gravi non segnalate potete reclamare e farvi restituire quanto pagato; se pero' lo vedete e vostra moglie/marito vi dice che siete stati scemi per l'acquisto che avete fatto non prendetevela con chi vi ha venduto le cose perche' non vi ha obbligato nessuno con la pistola e sono sempre articoli usati non nuovi fiammanti.

 

Abbiamo 73 visitatori e nessun utente online