0
0
0
s2sdefault

Ieri sera nei locali di Elios96 a Cagliari frazione Pirri, in via Maria Luisa di SanFelice si è tenuta una riunione tra i proprietari dei mercatini dell'Usato, Elios96, Secondamano Srl, Usato & Co, e avevamo la delega per discutere anche da Il Supermercatino piccola cooperativa a rl. Insieme a noi erano presenti anche il Consigliere Comunale on. Stefano Schirru del PDL, e il presidente della Commissione Bilancio e Patrimonio del Comune di Cagliari on. Claudio Cugusi del PD, e c'era anche l'avvocato Daniela Russo che ha assistito Secondamano Srl nella causa discussa in Commissione Tributaria c/o il Comune di Cagliari in merito al pagamento della tassa sui rifiuti TARSU.

Il Comune di Cagliari, non aveva previsto questa tipologia di attività che proprio per la sua tipicità non ha una sua collocazione chiara e univoca, pertanto il Comune considerava i Mercatini dell'Usato come dei veri e propri negozi, nonostante mancasse il criterio che definisce le attività commerciali come: attività che comprano beni e/o merci per proprio nome e conto e le rivendono.

Era evidente che mancava questo requisito, ciononostante la dirigente dell'epoca all'Ufficio Tributi, dott.ssa Maria Letizia Sanna, mancando una voce specifica nel regolamento comunale Tarsu, riguardante i Mercatini dell'Usato, ha applicato la tariffa di quasi 9 euro al mq2. Ma scherziamo! siamo attività che evitano l'intasamento dei centri di raccolta rifiuti, rimettiamo in circolo beni e merci che altrimenti finivano in discarica e questo è il ringraziamento della pubblica amministrazione?

Prende la parola il Presidente on. Claudio Cugusi, spiegando che è stato presentato un emendamento a questo regolamento portante l'inserimento della categoria specifica Mercatini dell'Usato, e applicando la tariffa minima di 3 euro al mq2.

Il Presidente On. Cugusi, di concerto con L'On Stefano Schirru  inoltre sollecita la creazione di un'associazione senza scopo di lucro, una ONLUS, che raccolga tutti gli operatori del settore nella regione Sardegna, che possa appunto far sentire la propria voce presso la Pubblica Amministrazione ad ogni livello, Comunale, Provinciale e Regionale, per quanto riguarda le eventuali controversie legali o di natura tributaria, e per costituire sulla scorta dell'esempio dei G.A.L.   gruppi di azione locale, riuscire a contrattare, facendo leva proprio sul numero degli utenti, il prezzo di svariati servizi o beni.  I gruppi di azione locale GAL, sono associazioni onlus composte da semplici cittadini che unendosi riescono a spuntare dei prezzi molto bassi al momento dell'acquisto di determinati beni o anche servizi, proprio perchè un conto è un singolo, un conto se il bene viene richiesto da 50 persone, ovviamente cambiano anche le condizioni che diventano di Favore per chi acquista.

Si conclude la riunione, prendono la parola L'avv. Daniela Russo, che offre la sua disponibilità per fare la coordinatrice della costituenda associazione che raggruppa tutti i Mercatini dell'usato in Sardegna. Il presidente Cugusi e il consigliere dell'Opposizione on. Stefano Schirru dichiarano inoltre di farsi carico delle istanze che presenteremo e promettono che a breve dopo la nascita dell'associazione , presenteranno il Piano del Commercio relativo ai mercatini dell'Usato.

Abbiamo 16 visitatori e nessun utente online